Diario

Incredibile ma vero, ho aperto partita IVA nel 2012 e solo sette anni e un mentoring dopo ho imparato cosa significa veramente essere freelance. Solo in quel momento ho buttato via le opinioni non richieste e le presunte verità preistoriche ed ho cominciato a farmi le domande giuste. Tutto risolto, quindi? Assolutamente no: in questi articoli non troverai i consigli di una super fotografa sulla cresta dell’onda ma i dubbi e i bivi di una professionista che ancora nuota per scoprire sempre di più quel “personal” che viene prima di “branding”.

Un habitat di fogli sparsi a terra

Un habitat di fogli sparsi a terra

Credo nelle consulenze che regalano più domande che risposte e più “dipende” che verità assolute. E questo perché ho accettato che la mia testa funziona meglio se spargo fogli sul pavimento. Vorrei ma non posso Ci provo, a preparare con largo anticipo i miei contenuti — lo giuro — ma raramente riesco a rispettare quei programmi. Che di solito si svolgono così: scrivo le mie idee su un foglio che si mischia agli altri duemilionisettecentomila presenti sulla mia scrivania finché al momento di...

leggi tutto
Di rebranding, nuovi siti e altre avventure

Di rebranding, nuovi siti e altre avventure

Rifare la propria identità visiva e creare un nuovo sito da zero sono viaggi avventurosi che, preparati, saranno belli, emozionanti, rivoluzionari ma a tratti anche difficili e pesanti. Per questo è importante che ad accompagnarti ci siano le persone giuste. Stamattina mi sono svegliata con un residuo di mal di testa, nessuna voglia di caffè - cosa stranissima per una malata di caffeina come me - e la sensazione dolceamara tipica delle belle avventure che stanno per finire. Ho optato per un tè...

leggi tutto