Diario

Incredibile ma vero, ho aperto partita IVA nel 2012 e solo sette anni e un mentoring dopo ho imparato cosa significa veramente essere freelance. Solo in quel momento ho buttato via le opinioni non richieste e le presunte verità preistoriche ed ho cominciato a farmi le domande giuste. Tutto risolto, quindi? Assolutamente no: in questi articoli non troverai i consigli di una super fotografa sulla cresta dell’onda ma i dubbi e i bivi di una professionista che ancora nuota per scoprire sempre di più quel “personal” che viene prima di “branding”.

Cercando di essere felice, ho finito per essere stanca

Cercando di essere felice, ho finito per essere stanca

Pensavo che la versione migliore di me fosse quella più efficiente e produttiva. Dopo l'incontro con le teorie di un filosofo coreano, non ne sono più così sicura. Incontri filosofici casuali Se, come si suol dire, due indizi fanno una prova, alla terza volta in pochi giorni in cui mi sono imbattuta in una citazione del filosofo coreano Byung-Chul Han, ho pensato che dovevo per forza approfondire il suo pensiero. I brani che avevo letto e ascoltato parlavano di bellezza e di stanchezza, due...

leggi tutto
Un habitat di fogli sparsi a terra

Un habitat di fogli sparsi a terra

Credo nelle consulenze che regalano più domande che risposte e più “dipende” che verità assolute. E questo perché ho accettato che la mia testa funziona meglio se spargo fogli sul pavimento. Vorrei ma non posso Ci provo, a preparare con largo anticipo i miei contenuti — lo giuro — ma raramente riesco a rispettare quei programmi. Che di solito si svolgono così: scrivo le mie idee su un foglio che si mischia agli altri duemilionisettecentomila presenti sulla mia scrivania finché al momento di...

leggi tutto
Di rebranding, nuovi siti e altre avventure

Di rebranding, nuovi siti e altre avventure

Rifare la propria identità visiva e creare un nuovo sito da zero sono viaggi avventurosi che, preparati, saranno belli, emozionanti, rivoluzionari ma a tratti anche difficili e pesanti. Per questo è importante che ad accompagnarti ci siano le persone giuste. Stamattina mi sono svegliata con un residuo di mal di testa, nessuna voglia di caffè - cosa stranissima per una malata di caffeina come me - e la sensazione dolceamara tipica delle belle avventure che stanno per finire. Ho optato per un tè...

leggi tutto